Alitosi

Alitosi-1200x799.jpg

L’alitosi è un sintomo che si manifesta con un odore dell’alito sgradevole, frequente o persistente.
Il più delle volte questo problema è conseguenza di un’inadeguata o scarsa igiene orale e di affezioni gengivali o periodontali.

Eziologia

L’alitosi inizia nella parte posteriore della bocca, dove i batteri che producono zolfo si nascondono sotto la superficie della lingua. La scarsa igiene orale, il cibo incastrato tra i denti, le malattie gengivali e la carie contribuiscono a provocare l’alito cattivo. Altre cause, sebbene meno comuni, includono:

  • Secchezza delle fauci (xerostomia), quando la bocca produce meno saliva
  • Problemi gastrointestinali
  • Diete drastiche, per cui il tuo corpo scompone i grassi che, a loro volta, rilasciano acidi maleodoranti

In ogni caso, seguire un buon regime di cura dentale è determinante nel mantenere un alito fresco.

Cure e Rimedi

Per prevenire e combattere l’alitosi, un’accurata igiene orale è essenziale; solo la scrupolosa pulizia dei denti con spazzolino, filo interdentale ed abbondanti risciacqui con collutorio (eventualmente aromatizzato), assicura una profonda rimozione dei residui alimentari, allontanando l’alito cattivo.

l’ alitosi puo’ essere quindi causata da problemi gastrici (acidità di stomaco, digestioni difficili, reflusso gastro-esofageo ecc.), da problematiche corralate all’ alimentazione ( frequente assunzione di aglio, cipolla, caffe’ ecc ) e da problematiche correlate all’ igiene orale o all’ eventuale presenza di patologie orali.

Anche la corretta pulizia della lingua gioca un ruolo fondamentale nel combattere l’alitosi.

In presenza di alitosi, qualora si possano escludere le patologie gastriche, è importante recarsi dal dentista per escludere stati malsani della cavità orale ed eventualmente porvi rimedio.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Copyright © 2019 Dottor Francesco Salerno - P.Iva: 00734250822 - Tutti i diritti riservati - Cookie & Privacy Policy
Powered by PAGINE VERDI - Designed by SERRADIFALCO COMMUNICATION